25feb

B2: Libellula incontenibile ad Alba, vittoria storica!

| Visualizzazioni (514) | Torna indietro |

l'Alba Volley - Libellula NS 0-3

23-25 21-25 16-25

 

Le vittorie fanno sempre piacere.

Vincere un derby ha un sapore più intenso.

Vincere un derby fuori casa, per la prima volta nella breve storia di Libellula NS, consorzio nato solo 4 anni fa, a casa di una società major è sicuramente qualcosa che resterà nella storia e che consolida la posizione di Libellula NS come terza forza provinciale dopo le due in serie A.

Ciò premesso, veniamo alla partita.

Sestetto classico con Di Bert al palleggio, Diomede e Ambrosio al centro, Alice Rolando e Bianco bande, Macagno opposto e libero Elisa Cammardella.

La partita inizia subito con un buon livello di gioco ed una leggera prevalenza territoriale della squadra di casa che si porta avanti di un paio di punti sempre raggiunta dalle Libellule; coach Testa, concentratissimo, corregge puntualmente ogni sbavatura e porta le sue atlete alla massima presenza evitando gli errori che avevano funestato la trasferta di Genova.

E' sui punti decisivi che le Testa girls mettono la freccia e dimostrano la loro superiorità: sorpasso 21-22, si impatta al 23, e colpo di reni finale 23-25 grazie ad una superlativa Francesca Bianco, la più giovane in campo ma decisiva nei momenti salienti.

Vantaggio meritatissimo delle Libellule che vanno al cambio campo ancora più agguerrite e coscienti della loro superiorità, almeno per questa sera perché in queste alternanze sta il bello dello sport.

Secondo set che vede un timido tentativo di reazione delle albesi con le Libellule indomabili e sicure di sé. primo break per le Libellula che le porta al 10-13, prontamente recuperato dalle padrone di casa.Si impatta al 17 pari e poi fuga delle Libellule, 17-20.

Episodio inquietante sul 19-23: Serena Alessandria lascia il campo per motivi non chiari sul momento e che sono al momento ancora in corso di approfondimento.

Si arriva a 21-24 e poi capitan Diomede dà la zampata finale da par suo, bucando il parterre albese: 21-25 e 0-2.

Il terzo set è un monologo delle Libellule, sempre avanti sin dall'inizio e già a metà set le albesi issano la bandiera bianca della resa 16-25.

Prova ineccepibile che porta il team Libellula al secondo posto in classifica, dietro al Normac Genova, squadra con cui si concluderà la prima fase in casa alla Libellula Arena.

Galleria fotografica

Ecco la dichiarazione del presidente Umberto Cammardella: "il risultato premia la bontà del nostro progetto, sebbene la nostra priorità quest'anno sia la sicurezza; la nostra filosofia è quella di far giocare tutte le nostre atlete evitando con attenzione i problemi della pandemia. I risultati agonistici sono importanti, e quando sono positivi fanno anche molto piacere, ma quest'anno l'aspetto agonistico è necessariamente in secondo piano. Questo è un concetto che io ho ben chiaro ed ho già trasmesso a chiare lettere a tutta la dirigenza, che lo condivide in pieno. Mi sembra giusto portare il focus su questo aspetto proprio oggi che abbiamo vinto una partita così sentita e che abbiamo vissuto come una delle poche occasioni di svago che la situazione ci consegue oggi. Sono davvero grato al nostro staff e alle nostra atlete che hanno saputo affrontare questo impegno con tale professionalità".

Prossimo appuntamento sabato 6 marzo, alle ore 21, alla Libellula Arena, contro la squadra di Carcare, l'Acqua Calizzano.

 

 

 

 

Libellula Volley

Via Gabotto, 120
12042 - Bra (CN)
info@libellulavolley.it

Seguici sui social

Libellula Volley è Social!
Puoi seguire le nostre partite, i nostri calendari, anche su Facebook e Instagram! Cosa aspetti! Seguici!